Classica

Flauto Traverso

 

Docenti

Bernard Labiausse.

Il corso è aperto sia a coloro che si accostano per la prima volta allo strumento sia a chi vuole proseguire gli studi già intrapresi.
L’allievo sarà indirizzato al proprio corso di appartenenza attraverso un'audizione con il docente.
Il programma di studio si divide in 3 livelli: Corso I (Principianti), Corso II (Intermedio), Corso III (Avanzato).
L’allievo sarà indirizzato al proprio corso di appartenenza attraverso un'audizione con il docente.
La durata delle lezioni sarà  di 45 o di 60 minuti a seconda del livello dell'allievo ed avranno cadenza settimanale; in esse saranno affrontati i brani più importanti del repertorio flautistico affinché si sviluppi nell’allievo una conoscenza completa dello strumento, ampliando la tecnica sia attraverso la musica stessa sia con lo studio tecnico vero e proprio. 
Le lezioni potranno essere, a seconda della scelta dell'allievo, individuali o d’insieme; nello specifico, due o più flauti. 
Si potranno concordare momenti di musica da camera in collaborazione di altri strumentisti interni o esterni all’Accademia .
Le lezioni individuali facilitano l’allievo ad acquisire una maggiore padronanza dello strumento  mentre quelle collettive hanno lo scopo di farlo avvicinare alla musica d'insieme e consentendogli di confrontarsi con altri strumentisti.
Durante le lezioni è possibile dedicare uno spazio al rilassamento corporeo e alla respirazione con tecniche acquisite dallo yoga e dal teatro.
Per i corsi di Flauto Jazz e Flauto Irlandese è richiesta, da parte dell'allievo, la conoscenza delle tecniche di base.
 
Programma di studio


I Llivello
I Principianti inizieranno con lezioni individuali della durata di 45 minuti in modo da poter apprendere le tecniche base dello strumento.
La lezione si suddividerà in parte con una trattazione tecnico-teorica ed ascolto, in parte con pratica esecutiva.

Gli argomenti trattati saranno i seguenti:

° Primo approccio con lo strumento.
° Impostazione con la sola testata.
° Primi esercizi di respirazione.
° Postura del corpo.
° Prime posizioni con il flauto intero.
° Prime note lunghe.
° Prime scale maggiori.
° Lettura di brani semplici.


II Llivello
Si potrà accedere a questo livello sia se allievi esterni, previo colloquio col docente, sia se allievi interni all’Accademia provenienti dal corso base. 
Le lezioni saranno a scelta dell’allievo in copresenza tra due allievi o individuali, ambedue della durata di 60 minuti. Saranno possibili incontri tra due flautisti ed  incontri di musica da camera con altri musicisti. 
In ogni caso è possibile ascoltare le lezioni di altri allievi oltre il tempo della propria lezione.

Gli argomenti trattati saranno i seguenti:

° Studio sistematico della prima e seconda ottava sullo strumento.
° Studio dei primi approcci al cromatismo.
° Studio degli armonici.
° Postura del corpo e corretta respirazione con uso del diaframma.
° Studio sulle scale maggiori e minori fino a 3 – 4 alterazioni con arpeggi.
° Studio sulle principali articolazioni.
° Duetti e brevi brani dalla letteratura flautistica.


III Llivello                                            
Come per il precedente, si potrà accedere a questo livello sia se allievi esterni, previo colloquio col docente, sia se allievi interni all’Accademia provenienti dal corso intermedio.
Le lezioni saranno della durata di 60 minuti. 
Per gli allievi di questo livello si organizzaranno delle lezioni di musica d’insieme tra due allievi e di musica da camera con allievi che suonano altri strumenti.

Gli argomenti trattati saranno i seguenti:

° Studio sistematico degli armonici e primo approccio a tecniche moderne.
° Studio della tavola delle posizioni e dei trilli.
° Studio sistematico della terza ottava e di tutti cromatismi.
° Studio delle scale maggiori e minori  sul circolo delle quinte e arpeggi.
° Studio progressivo delle principali articolazioni.
° Primo approccio sugli abbellimenti e fioriture nella musica barocca.
° Primi brani di musica da camera e del repertorio barocco.


Libri di testo consigliati.

Broers-Kastelein: “Ascolta, leggi e suona”.
 Elisabeth Weinzierl: “Suonare il flauto”.
Trevor Wye: “Il flauto per principianti”.
Pasquale Esposito: “Avviamento al flauto”.
Giuseppe Gariboldi: “Primi studi per flauto” .
Marcel Moyse:  “De la sonorité” “Études et exercices techniques” “Exercices journaliers” “Mecanisme-chromatisme pour flute” “École de l'articulation”.
Galli: “30 esercizi per il flauto”.
Hugues: “La scuola del Flauto op. 51. Divisa in 4 gradi ed esposta in duettini originali e progressivi”.

Corso di Flauto Jazz.
Il Corso di Flauto Jazz è rivolto all'acquisizione delle prime  tecniche improvvisative sullo strumento e alle nozioni fondamentali di armonia Jazz.

Gli argomenti trattati saranno i seguenti:

° Improvvisazione sulle tecniche base (salti di terza, di quarta, gradi congiunti e note di approccio).
° Formazione degli accordi.
° Esercizi e improvvisazione sulle cadenze II V I.
° Triadi, arpeggi e scale.
° Il blues.
° Il rhythm changes.
° Il suono parlato.
° Esecuzione di standard della tradizione jazz.


Corso di Flauto Irlandese e Tin Whistle
Il Corso di Flauto Irlandese è rivolto all'acquisizione del linguaggio tradizionale e della conoscenza del vasto repertorio musicale irlandese.

Gli argomenti trattati saranno i seguenti:

° Slurring.
° Cut.
° Roll.
° Differenza tra reel, jig,  slip jig, polka, hornpipe.
° Esecuzione di brani tradizionali.
 
Scadenza OFFERTA VALIDA DAL 23/12 AL 31/01
Google+ Google+ Google+

SPONSOR

Down
NEWSLETTERS
AREA RISERVATA
Account Registrati