Classica

Chitarra Classica

 

Docenti

Paolo Lambiase.

Finalità del Corso di Chitarra Classica consiste nell'avvicinare i giovani allievi al complesso mondo della Chitarra, inteso nella sua accezione colta. 
Questo perché la Chitarra ha l'incredibile capacità di adattarsi a culture e tradizioni, assumendone contorni e sembianze in ogni angolo del globo e di ogni cultura e civiltà, variegandone i confini espressivi in un universo che spazia dalla musica popolare o folclorica così come in ambiti pop, rock e jazz.
 Vale  a dire che si proporrà loro lo strumento soprattutto attraverso la letteratura originale che dalla fine del “700 ad oggi, si è delineata in una incredibile messe di brani composti sia per finalità didattiche che concertistiche, evidenziando una straordinaria varietà di stili e di poetiche musicali, sempre però riconducibili ad un'estetica di tipo classico-accademico.
Ciò non escluderà  l'allargarsi del repertorio anche a brani che sono ormai entrati a far parte della pratica concertistica e che appartengono alla dimensione della trascrizione; servirà ad ampliare orizzonti ed estetiche includendo brani tratti dal repertorio rinascimentale e barocco sia del liuto, così come anche del cembalo o degli strumenti ad arco. 
Questo al fine di coltivare la formazione come musicisti intesa sia come capacità di accostarsi al repertorio scritto, sia anche nella capacità di intuirne le potenzialità espressive di questo e latenti al di là del segno notato e soprattutto e infine, nella capacità di comunicarlo attraverso l'esecuzione che abbia perciò un intendimento artistico.

L’allievo sarà indirizzato al proprio corso di appartenenza attraverso un'audizione con il docente.

Programma di Studio

Livello di base - a sua volta suddiviso in preparatorio e  propedeutico, dove vengono esposti i principi di base dello strumento e della sua tecnica in relazione alle problematiche posturali e di ergonomia fisica. In questa fase si inizierà prima di tutto ad esplorare lo strumento nelle posizioni primarie e si spiegherà il modo corretto per produrre il suono, rispettando i principi di economia dei movimenti al fine di massimizzare i risultati con il minimo sforzo, soprattutto cercando di ottenere un suono che sia in sé già fruibile esteticamente.
 A tal fine si inizierà a prospettare la coincidenza che intercorre tra segno notato e relativa    corrispondenza sulla tastiera. Lo studio della tecnica verterà sulle principali formule di arpeggi, scale semplici nelle tonalità più agevoli e un introduzione allo studio del legato meccanico-chitarristico. Gli studi saranno tratti dalle prime lezioni del Metodo di Sagreras così come dal vol. 1 del Metodo di Carulli , successivamente si proseguirà con altri studi di progressiva difficoltà e sempre in un'ottica di percorso individuale e personalizzato in base alla risposta pratico-cognitiva dell'allievo.  

II Livello Intermedio - Si passerà allo studio sia di brani tratti dal repertorio dell'ottocento, temi e variazioni, sonate, studi di media difficoltà di Sor, Giuliani e Carcassi sia anche ad un primo approccio alla musica del nostro tempo rappresentata ad esempio dalla raccolta degli Studi Semplici di Brouwer e anche ad esempio la raccolta di studi “Tarots” del compositore Tomas Marco. In questa fase si inizierà anche uno studio dei brani che meglio si attagliano alla chitarra, pertanto desunti dal repertorio liutistico rinascimentale italiano prima, poi europeo in seconda istanza,  fino ad arrivare al repertorio barocco sia per liuto che per strumenti ad arco, come ad esempio le opere di Weiss e Bach.

III Livello avanzato - Prevede l'affinamento delle capacità tecniche ed espressivo-interpretative mediante l'analisi e lo studio delle importati opere tratte sia dal repertorio originale dell'ottocento, come ad esempio le Rossiniane di Giuliani, gli studi da concerto di Sor e Regondi, le composizioni di Mertz, Legnani e Paganini fino ad arrivare al grande repertorio di ascendenza segoviana e che vede negli autori da quest'ultimo scelti elettivamente come Villa-Lobos, Turina, Torroba, Castelnuovo-Tedesco un riferimento sia estetico che culturale di assoluta importanza e di assoluto spessore musicale.
Gli autori e i nuovi linguaggi legati all'avanguardia verranno per l'appunto introdotti ed analizzati a complemento e integrazione del lavoro svolto fin qui.

 
Scadenza OFFERTA VALIDA DAL 07/01 AL 31/12
Google+ Google+ Google+

SPONSOR

Down
NEWSLETTERS
AREA RISERVATA
Account Registrati